impasto leggero e digeribile

Pizza fatta in casa | L’impasto leggero e digeribile

Fare una pizza in casa di livello professionale o quasi? Assolutamente possibile! L’elemento che contraddistingue in modo unico le pizze, è senza dubbio l’impasto, il massimo è quando abbiamo un impasto leggero e digeribile. Questo è il segreto che ciascun pizzaiolo custodisce più di ogni altra cosa e che non svelerà mai, nemmeno sotto tortura!

IMPASTO LEGGERO E DIGERIBILE, ECCO COME

In questo articolo, andremo alla scoperta dei trucchi del mestiere per creare una pizza che nulla ha da invidiare a quelle realizzate dai pizzaioli più affermati.

Parola d’ordine: Qualità!

L’impasto è l’elemento fondamentale della nostra pizza e in quanto tale va curato ogni minimo dettaglio per rendere la nostra ricetta semplicemente perfetta. Ingredienti di qualità per una pizza di qualità e massima attenzione per creare un impasto leggero e digeribile.

Vediamo assieme i 5 ingredienti di base per un ottima pizza:

La farina, meglio se macinata a pietra, deve essere di grano tenero, di tipo 0 e forte perché nella nostra ricetta faremo lievitare l’impasto per 36 ore in modo da rendere la nostra pizza estremamente leggera e digeribile. Il lievito di birra, può essere utilizzato sia nella variante disidratata che in cubetti da sciogliere in acqua tiepida. Il sale marino è un elemento fondamentale perché nel processo di impastatura, non solo dona sapidità e gusto ma serve sopratutto a fortificare i legami della maglia glutinica e a donare la croccantezza all’impasto. L’olio è l’elemento necessario per dare sofficità o ulteriore croccantezza all’impasto. Se utilizziamo olio di oliva, l’impasto sarà più soffice mentre se utilizziamo olio di semi aumentiamo la croccantezza. L’acqua è l’elemento che lega tutti gli ingredienti.

RICETTA

Quantità per 4 pizze da 240 gr (pizza di ca. 33 cm di diametro):

  • 600 gr di Farina
  • 400 ml di Acqua  
  • 3 gr di Lievito di birra disidratato
  • 24 gr Sale marino
  • 18 gr Olio di Semi
  1. Mettere dentro l’impastatrice la Farina e il lievito disidratato azionare per 1 o 2 minuti la pala per aerare la farina e distribuire il lievito in modo uniforme.
  2. Aggiungere l’acqua a filo e avviare l’impastatrice.

Dopo:

  • 5 minuti aggiungere il sale e continuare a impastare.
  • 10 minuti aggiungere l’olio e continuare a impastare per altri 5 minuti.
  • 15 minuti circa il nostro impasto è pronto.

 

CLICCA E VEDI LA RICETTA COMPLETA

 

Consiglio Top: far riposare l’impasto per almeno 15 minuti, in modo da far rilassare la maglia glutinica e avviare la fase di lievitazione. Dopo 15-30 minuti inserire l’impasto in una ciotola, coprire con pellicola trasparente. Mettere in frigorifero per almeno 24 – 30 ore per favorire la maturazione dell’impasto. Dopo la maturazione disponete le palline di impasto (del peso di circa 240 gr ciascuna) in una vaschetta porta impasto e fate riposare per almeno 5 – 6 ore.

 

Se questa ricetta ti è piaciuta faccelo sapere